Author Archives: diego

Buenos Aires in 1889 – a city on horseback

How shall I describe the metropolis of the Argentine, with its one-storied, flat-roofed houses, each with grated windows and centre patio? Some of the poorer inhabitants raise fowls on the roof, which gives the house a barnyard appearance, while the … Continue reading

Posted in America, South America | Leave a comment

Aden

Nella notte del quattro partiamo a bordo del vapore inglese; passiamo lo stretto di Bab-el-Mandeb, porta del diavolo, rinserrato fra terra ferma asiatica e l’isola di Perim su cui sventola la bandiera inglese, e la mattina del giorno seguente diamo … Continue reading

Posted in Asia, Middle East | Leave a comment

Esercito abissinese in marcia

Qual baraonda sia un corpo d’esercito abissinese in marcia, è impossibile dire e figurarsi. La minor parte sono quelli che si possono chiamare soldati, i veri combattenti; del resto vecchi, donne, ragazzi, che nel maggior disordine seguono le tracce del … Continue reading

Posted in Africa, Central Africa, North Africa | Leave a comment

Gondar

Gondar, l’antica capitale dell’impero, sorge a 12°, 36′ lat. settentrionale e 35°, 11′ long. est, e l’altura che gli è per così dire base, è bagnata da due corsi d’acqua, l’Anguereb all’est e il Kaha all’ovest, che a poca distanza … Continue reading

Posted in Africa, Central Africa, North Africa | Leave a comment

Il lago Tzana

[Venerdì 30 maggio 1879] Larghe vallate con moltissima vegetazione: ficus giganteschi, sempre le eleganti acacie, tornano gli alberi di gardenie. Scorgiamo il lago vastissimo, con qualche isola, attraversiamo fittissime boscaglie, e poco dopo mezzogiorno ci si presenta Corata, la capitale, … Continue reading

Posted in Africa, Central Africa | Leave a comment

Il campo del re dei re

[Martedì 20 maggio 1879] Avanti a noi, sparso in ogni direzione, il campo dell’esercito reale. Sono ammassi di capanne grandi e piccole, vecchie e nuove, di tende bianche e nere; un formicolìo di gente, un avvicendarsi di gruppi a piedi, … Continue reading

Posted in Africa, Central Africa | Leave a comment

Religione in Abissinia

Secondo il rito abissinese v’ha un battesimo pei neonati e un matrimonio per chi vuole regolarmente crearne. Battezzando, il prete passa al collo del bambino un cordone tricolore in segno della Trinità: questo si riduce in seguito ad un cordone … Continue reading

Posted in Africa, Central Africa | Leave a comment

Il nutrimento dell’Abissinese

Vivono molto parcamente, chè il loro nutrimento abituale è pane con berberi, pastina ottenuta da peperoni rossi essicati e cipolle pestati insieme, che qualche volta riscaldano con farina di ceci e ne fanno così una pietanza assai forte nella quale … Continue reading

Posted in Africa, Central Africa | Leave a comment

Il costume generale dell’Abissinese

Il costume generale dell’Abissinese è lo scemma, specie di lenzuolo bianco attraversato da una striscia scarlatta di cinquanta centimetri di larghezza: il bianco si ottiene da cotone coltivato in alcune provincie, filato e tessuto in paese, il rosso è filo … Continue reading

Posted in Africa, Central Africa | Leave a comment

Industria abissinese

Questa (industria) è assai limitata in Abissinia, e si riduce a pochissimi rami ed a singoli individui che la professano. Si fila il cotone di produzione indigena e lo si tesse con telai affatto primitivi per fare gli scemma (*), … Continue reading

Posted in Africa, Central Africa | Leave a comment